Contorni

CARCIOFI ALLA ROMANA

I carciofi alla romana sono un piatto tipico del Lazio, sono un contorno davvero saporitissimo, questa è la ricetta che faceva mia nonna ed io li adoro anche se non mi vengono proprio come li faceva lei…. i suoi carciofi erano meravigliosi oltre che per la vista anche per il palato, mi ricordo quando aspettavo la mia prima bambina avevo un pò il ferro basso e lei mi preparava spesso i carciofi, un giorno andai a pranzo da lei e me ne fece trovare una tiella di quelle in terracotta che ne aveva dentro una decina….. Con la scusa del ferro basso ne mangiai 6… è vero si che mangiai solo quelli ma i carciofi di nonna erano qualcosa di unico non riuscivo a smettere di mangiarli! Provateli che hanno un sapore fantastico.

Carciofi_alla_romana

Ingredienti:

– 5 carciofi tipo romaneschi o mammole
– 2 spicchi di aglio
– menta romana q.b
– prezzemolo q.b
– pepe q.b.
– un bicchiere di vino bianco
– un bicchiere di acqua
– olio extravergine d’oliva
– limone
– sale

Procedimento:

Preparare l’acqua acidulata con il limone per tenere a bagno i carciofi in attesa di averli puliti tutti.
Pulire ogni carciofo privandolo del gambo che assottiglierete aiutandovi con un pela patate togliendo la parte esterna dura e quando saranno pronti tutti metteteli a bagno nell’acqua.
Procedete con la pulizia del carciofo, sfogliatelo togliendo le foglie esterne più dure fino ad arrivare a quelle più chiare e tenere, tagliate la superficie pareggiandola e sciacquate sotto l’acqua corrente, battete su un tagliere la superficie in modo che si allarghi un pochino e tuffatelo nell’acqua acidulata, procedete nello stesso modo per tutti i carciofi e lasciateli a bagno per una mezz’oretta.
Nel frattempo pulite due spicchi d’aglio e tagliateli a dadini piccoli, lavate la menta ed il prezzemolo e tritateli finemente.
Scolate i carciofi ed allargando delicatamente le foglie, inserite qualche dadino di aglio, il sale, la menta ed il prezzemolo,posizionate tutti i carciofi in una pentola con il gambo verso il basso, spolverate sulla superficie di ogni carciofo un pizzico di pepe, versate all’interno l’olio extravergine di oliva,posizionate i gambi nella pentola, mettete il sale, qualche cubetto di aglio e qualche rametto di menta ed unite ancora un pò di olio. Versate lateralmente un bicchiere di vino bianco ed un bicchiere abbondante di acqua, mettete sul gas a fiamma bassa, copriteli con il coperchio e fateli cuocere lentamente per circa un’ora, periodicamente girateli delicatamente. Allora quando l’acqua ed il vino saranno evaporati resterà soltanto l’olio,delicatamente girate i carciofi fino a che non saranno ben rosolati in ogni parte.
Quando saranno cotti spegnete la fiamma e lasciateli che si raffreddino nella pentola con il coperchio. Sono buonissimi anche a temperatura ambiente, non devono necessariamente essere serviti caldi. Mi raccomando fate evaporare tutta l’acqua ed il vino altrimenti vengono tipo lessi.